Servizi

I NOSTRI SERVIZI

 

La società NIGROMARE Srl effettua: a

  • Attività di ritiro, trasporto e conferimento presso impianti di recupero e/o di smaltimento, di rifiuti urbani e di rifiuti speciali pericolosi e non, sia allo stato solido che liquido, nonché il trattamento di sterilizzazione per autolavaggio dei rifiuti alimentari provenienti dai paesi extra-UE, prodotti dalle navi che scalano nel Porto di Taranto.

 

  • RACCOLTA, TRASPORTO E CONFERIMENTO PRESSO IMPIANTI DI RECUPERO O DI SMALTIMENTO DI RIUFIUTI LIQUIDI DI ACQUE NERE E GRIGIE PRODOTTE DALLE NAVI E DA INSEDIAMENTI INDUSTRIALI.

 

Il servizio è effettuato con l’utilizzo di bettoline e autocisterne opportunamente autorizzate.

In base alla richiesta ricevuta, alle condizioni di traffico e a quelle meteorologiche, il personale addetto provvede a recarsi sottobordo, a ormeggiare il mezzo nel caso di bettolina, o a sostare con l’autocisterna nel caso di conferimento da banchina, e a stendere adeguata linea di trasferimento flessibile fino al gruppo valvole della nave richiedente.

Il trasferimento del rifiuto dalla nave al mezzo di raccolta, avviene mediante pompaggio, effettuato dalla nave stessa, o se esplicitamente richiesto dal Concessionario, tramite pompa del mezzo. Il servizio proseguirà fino ad esaurimento della richiesta o a riempimento delle cisterne, quindi il personale addetto provvede a scollegare e recuperare la linea di trasferimento.

Terminata la raccolta, il personale addetto molla gli ormeggi e trasporta il rifiuto fino alla banchina operativa. Qui, previo allestimento di nuova linea flessibile, il rifiuto è trasferito dal mezzo a terra, nei serbatoi dell’autocisterna che lo trasporta al centro di recupero o smaltimento. Analogamente se il servizio è stato eseguito via terra, il trasporto inizia a seguito dello stacco manichetta.

 

  • STERILIZZAZIONE

 

L’impianto di autoclavaggio, è costituito da una struttura modulare prefabbricata in acciaio inox,

La camera di sterilizzazione funziona a vapore diretto con valori massimi dei parametri di esercizio rispettivamente di 141 °C per la temperatura e 3750 hPa per la pressione.

L’esercizio dell’impianto può essere effettuato in automatico tramite gestione e controllo di un computer dedicato e, in emergenza, in manuale con comando dell’operatore da quadro con gestione semi-automatica del processo.

In adiacenza alla zona di installazione dell’impianto è prevista un’area di servizio per la movimentazione, carico e scarico dei cestelli carrellati utilizzati per il caricamento della camera di sterilizzazione.

L’impianto è in grado di sviluppare e mantenere costanti le appropriate combinazioni dei parametri fisici del processo di sterilizzazione, che realizzano la sterilizzazione batterica del carico sottoposto a processo. L’eventuale scostamento dai valori di settaggio delle variabili di processo, al di fuori di un opportuno intervallo, piuttosto ristretto, provoca l’interruzione automatica del ciclo che, in tal caso deve essere ripetuto.

La verifica dell’efficacia della sterilizzazione, viene eseguita anche mediante controlli preliminari e convalide periodiche con indicatori biologici appropriati.

Tali prove consistono nell’introdurre in modo appropriato in un carico di prova, o in quello di lavoro durante un normale ciclo di sterilizzazione, uno specifico indicatore biologico, costituito da una sospensione a concentrazione nota di microrganismi non patogeni e resistenti all’agente sterilizzante impiegato.

Nel caso specifico trattasi di BACILLUS STEAROTHERMOPHILUS, che sottoposto ad incubazione dopo il trattamento, non deve manifestare alcun tipo di sviluppo. Tale comportamento è indice della corretta esecuzione del ciclo di neutralizzazione batterica.

Appare evidente che la combinazione del controllo fisico standard e della periodica convalida biologica, consente di garantire il corretto ciclo di sterilizzazione dei rifiuti potenzialmente infetti.

 

  • IMPIANTO DI STOCCAGGIO DI RIFIUTI SOLIDI ASSIMILABILI AGLI URBANI, PERICOLOSI E NON PERICOLOSI. PRODOTTI E RACCOLTI DA BORDO DELLE NAVI

 

  • ASSISTENZA PER L’ATTIVITà DI COLLEGAMENTO E SCOLLEGAMENTO DELLE MANICHETTE PER LA CARICAZIONE E SCARICAZIONE DELLE NAVI CISTERNE C/O CBM-ENI DI TARANTO
Italiano